0
Non hai articoli nel carrello.

0

×

Registrazione

Informazioni personali

Informazioni di accesso

o accedi

Il nome è obbligatorio!
Il cognome è obbligatorio!
Il nome non è valido!
Il cognome non è valido!
Email non valida!
Email obbligatoria!
Email già registrata!
La password è obbligatoria!
Inserisci una password valida!
Inserisci almeno 6 caratteri!
Inserisci 16 caratteri o meno!
Le password non sono uguali!
Termini e condizioni obbligatori!
Email o password errate!

Canapa Italiana: ieri, oggi e domani

Altre viste

Canapa Italiana: ieri, oggi e domani

20,00 €

Breve descrizione

"Di verde vado vestita e sulla testa porto un vago fiore, dalle donne so' presa e tradita e nell'acqua gettata in prigione. Passo e trapasso punte e chiodi, cavalieri e dame ognun mi gode". Questo è il verso finale dell'antico indovinello: "Cavalieri e dame, ognun mi gode", tramandato dalla tradizione delle campagne orvietane riferito alla canapa, testimonianza del ruolo che la canapa ha avuto presso tutti i ceti sociali.
Autrice: Santina Muzi

Informazione

Nel libro, che Santina Muzi sta illustrando in varie realtà, oltre a un'attenta ricerca storica, viene tracciata un'accurata analisi di tutte le applicazioni tecnologiche, industriali, economiche ed alimentari riferite non solo alla canapa ma anche ad altre fibre biologicamente equivalenti ed eco-compatibili.

La ripresa della coltivazione della canapa potrebbe essere un'importante risorsa per il nostro paese. Storia e progetti futuri di questa pianta, oggi quasi dimenticata, si intrecciano con le interviste di chi nel passato l'ha coltivata con fatica e di chi oggi cerca di rivalutarlaper trovare alternative all'abbandono delle campagne. In questo libro troverete, oltre ad una attenta ricerca storica, un'accurata analisi di tutte le applicazioni tecnologiche, industriali, economiche ed alimentari riferite non solo alla canapa ma anche a'd altre fibre biologicamente equivalenti ed eco-compatibili.

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati